Da una storia vera di Delphine de Vigan

La realtà era dotata di volontà, di movimento proprio. La realtà era il frutto di una forza superiore, molto più creativa, audace, fantasiosa di tutto quello che potevamo inventare. [...]

Con Borges di Alberto Manguel

Per Borges, il nocciolo della realtà stava nei libri: nel leggere libri, scrivere libri, parlare di libri. In maniera viscerale, era consapevole di continuare un dialogo iniziato migliaia di [...]

L’ospite di Sarah Waters

L'aria era fresca, ma stranamente pesante; in un certo senso, si era consci della grande casa che c'era sopra; e si era persino consci del caos strisciante di ortiche [...]

La notte del professor Andersen

...se faceva correre avanti e indietro lo sguardo sul portone di ingresso era per sorprendere l'assassino in fuga, per una sorta di desiderio ossessivo di vederlo in faccia. Desiderio [...]

Stupore e tremori di Amélie Nothomb

In Giappone questo si chiama sabotaggio: uno dei crimini nipponici più gravi, tanto odioso che si usa la parola francese, perché bisogna essere stranieri per concepire una bassezza simile. [...]